DOLCE & GABBANA: UNO DI NOI!!

Dovete sapere che i primi di luglio Dolce & Gabbana ha reso la mia città (la bellissima Palermo!) protagonista di un evento di alta moda: la sfilata della collezione autunno inverno 2017/18 di Haute Couture!

Devo ammettere che la reazione dei miei concittadini è stata tra lo stupore e la meraviglia, ma se c’è una cosa che abbiamo pensato un poco tutti dopo aver visto quei splendidi abiti è stata:

“Io come posso vestirmi stile cassata siciliana per andare a lavoro?”

Domanda assolutamente lecita e che porta con sé un altro grosso quesito: è possibile adattare abiti di alta moda considerando che la nostra quotidianità è fatta da corse all’università o verso l’ufficio?

La risposta è CERTO!

La tattica vincente è riuscire a scovare gli elementi giusti che richiamano il motivo della collezione ed indossarli per dare una marcia in più al proprio outfit.

  • Bandane floreali

 

Sì… ok…come posso camminare per strada con un vaso in testa? Basta minimizzare con una bella bandana colorata! Magari abbinati con shorts di jeans ed una camicetta per un tocco che da energia e freschezza al tuo look.

  • Borsa vimini (coffa)

 Questa estate si sono viste in giro molte borse in vimini magari con una forma a secchiello o versione borse da mare quindi perché non farci un pensierino e magari approfittare degli sconti per comprarne una?

  • Pon Pon

E’ un dettaglio che ormai si vede in giro da un paio di estati ma che riescono ad indossare solo le ragazze più “coraggiose”!

Sarà che grazie a delle scarpe ornate con pon pon non potresti mai passare inosservata! Quindi a tutte le ragazze che amano stare sotto i riflettori e che desiderano un look boho un accessorio con pon pon colorati è d’obbligo.

 

  • Kimono

 Cosa viene fuori se combiniamo fiori e tessuti eterei? Se c’è una cosa che gli stilisti hanno fatto capire è che questo è l’anno dei KIMONO! Minidress o Vestaglie leggerissime con fantasie floreali.

The following two tabs change content below.

Elipivi

Ultimi post di Elipivi (vedi tutti)

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *