SANA 2017 – IL BIO INCONTRA TUTTI

Dall’8 all’11 Settembre si è svolto a Bologna il SANA: 29° salone internazionale del biologico e del naturale con 920 espositori su 22.000 mq di superficie espositiva, circa 70 appuntamenti tra convegni, workshop e presentazioni.

Ammetto che personalmente non avevo mai speso più di due minuti per un prodotto BIO; mi sono ricreduta, o meglio il SANA mi ha fatto ricredere.

In passato sono stata ad altri eventi organizzati da BolognaFiere come ad esempio la famosa Cosmoprof, però non mi è mai capitato di potermi soffermare così a lungo sugli stand come al SANA.

Sicuramente i padiglioni dedicati erano nettamente inferiori, ma non è stato questo che mi ha colpito più di tutto.

E’ stato parlare con le persone dietro a quegli stand, è stato conoscere la storia delle aziende e soprattutto dei prodotti.

Scoprire che uno dei creatori di Officina NAturae è un geometra, proprio come me, mentre l’azienda è nata in un garage “proprio come i più grandi della storia, coloro che hanno fatto la differenza”.

Il SANA era suddiviso in ben 6 padiglioni:

  • Padiglione 16 – Green Lifestyle – in questo padiglione era possibile trovare dagli alimentari all’abbigliamento realizzato con prodotti esclusivamente biologici, ma anche accessori per la casa e soprattutto diversi espositori di libri, dalla cucina allo stile di vita, tutto passando per il green. – Sana Shop : area dedicata all’acquisto da parte dei visitatori.  Qui è stato possibile scoprire molte aziende nuove e trovare tantissimi prodotti, anche edizioni particolari difficili da reperire in negozi tradizionali. Ammetto che la voglia di comperare tutto era grande, ma a chi non capiterebbe una cosa simile?
  • Padiglioni 21 e 22 – Cura del corpo naturale e bio – in questi due padiglioni le amanti del beauty e del make-up non sarebbero più volute andare via. Innumerevoli espositori ci hanno mostrano i loro prodotti, pronti per essere testati! Si passava dalla cura per la casa a quella della persona, ma non solo, espositori di calzature ed abbigliamento, lampade di sale o incensi come il Palo Santo.
    Veg-Up

    E’ stato possibile trovare brand come L’Erbolario di Lodi, Alkemilla Eco Bio Cosmetics, Benecos, Biofficina Toscana, Veg-Up, MaterNatura e tantissimi altri.

    L’imbarazzo per tutti i nuovi prodotti era molto, assolutamente bellissimi e ben studiati gli allestimenti dei vari stand.

 

  • Padiglioni 25 – 26 – 32 – alimentazione biologica- Presenti innumerevoli prodotti alimentari che colpiscono non solo per l’aspetto molto accattivante ma anche per gli ingredienti utilizzati.

Il SANA 2017 si sviluppava anche in diverse aree tematiche e in altrettante iniziative, tra cui: SANA Academy, SANA Novità, SANA Shop, SANA City, SANA Day e il VeganFest.

Sana Novità

7oo Prodotti in gara fra quelli esposti in Fiera e indicati dalle aziende come i più innovativi.

I prodotti che gareggiavano presentando nuovi packaging nuovi ingredienti e linee inedite, le varie proposte venivano diversificate per tipologia e settore di riferimento.

I visitatori potevano scoprire i prodotti esposti e successivamente votare i loro preferiti.

In palio per i più votati, uno per categoria, il riconoscimento offerto da Biofarm: l’adozione a distanza di un albero da frutta biologico, il cui raccolto sarà consegnato per un anno ai tre vincitori.

Sana City

Anche quest’anno SANA esce dai padiglioni della Fiera per coinvolgere tutta la città, organizzando diverse degustazioni, mostre, percorsi eno-gastronomici e appuntamenti per grandi e bambini.

VeganFest

SANA 2017 ha ospitato ancora il VeganFest, l’appuntamento più importante del mondo vegan, con mostre, animazioni, proiezioni video, workshop di cucina, incontri e conferenze di personaggi della cultura.

Perché è così importante esporre?

SANA è l’evento di riferimento del mondo del biologico e del naturale italiano.

Partecipare al SANA non è solo  conoscere nuovi prodotti, ma scoprire piccole e grandi aziende che credono in un mondo migliore, nell’amore che mettono in ciò che fanno, la passione per i prodotti migliori e la preoccupazione per l’ambiente e per noi stessi.

Questo rappresenta il SANA: mostrare ciò che sta dietro senza doversi nascondere!

Iniziative simpatiche

Officina Naturae

Gli espositori di Sana2017 hanno voluto interagire con i visitatori in maniera molto divertente e fuori dai soliti schemi!

Green Natural

Introdurre iniziative di questo genere ha aiutato il visitatore ad avvicinarsi al prodotto e al suo espositore in maniera divertente e molto simpatica.

In questo modo l’espositore ha avuto modo di illustrare i vari prodotti esposti senza cadere nel solito discorso di presentazione.

Per tutte coloro che non sono andate:

Il prossimo anno prendetevi una giornata per voi, magari in compagnia di una buona amica, andate a visitare il SANA.

Andate a conoscere la storia e la passione per questi prodotti che non fanno solo bene a noi, ma anche alla natura!

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *