ALLA SCOPERTA DELLA COSMECEUTICA

Gli ultimi decenni hanno visto, soprattutto sul web, la ribalta del termine cosmeceutica.

Ma cosa si intende con questa parola? Analizzandone l’etimologia scopriamo che:

cosmeceutica: com. di cosm(esi) e (farma)ceutica. Viene definita come la branca della cosmesi che realizza prodotti di bellezza per la pelle e per il corpo seguendo i criteri della farmaceutica.

Per comprenderne a pieno il significato ci viene in aiuto il professor Umberto Borellini, cosmetologo, che in una intervista dice: “Il Cosmeceutico è un termine coniato dal dermatologo americano Albert Kligman, e rappresenta un intermediario linguistico che descrive prodotti a metà strada tra cosmetici e farmaci.

In realtà in chimica cosmetologica questa categoria non esiste, in quanto un prodotto o è un farmaco, e come tale deve essere prescritto dal medico e approvato dal Ministero con la procedura specifica dei prodotti farmacologici, o è un cosmetico, per cui non richiesta la prescrizione medica.”

Tuttavia, a volte, i confini sono molto labili.

Alcuni principi attivi di utilizzo in campo farmaceutico trovano impiego in campo cosmetico.

Vediamo alcuni esempi:

  • il Minoxidil, un farmaco per l’ipertensione in grado anche di svolgere attività tricogena, trova infatti oggi impiego per uso topico per contrastare l’alopecia.
  • Il famosissimo Retinolo (vitamina A), è presente in molte formulazioni cosmetiche nel trattamento dell’invecchiamento cutaneo, dei disturbi della pigmentazione e acne. La forma acida del retinolo (acido retinoico), invece, è un farmaco a tutti gli effetti.

Possiamo quindi considerare i Cosmeceutici come cosmetici che contengono percentuali di attivi simili a quelli dei farmaci, pertanto più efficaci e più penetranti di una comune crema, ma non possono essere considerati farmaci a tutti gli effetti.

Essendo dei prodotti altamente funzionali devono sempre essere consigliati da professionisti: farmacisti, cosmetologi, dermatologi.

Anche il packaging serio e spesso simile a quello dei medicinali ne conferisce una certa sicurezza, data anche dal canale di vendita, spesso la farmacia.

All’interno di quest’ultima, proprio per l’attenzione crescente alla cura del corpo, le linee che vengono proposte e gli spazi ad esse dedicate sono sempre maggiori.

Tra le marche più note possiamo citare: NeoStrata, SkinCeuticals, La Roche Posay, Vichy.

Insomma, per la cura della propria pelle oggi giorno si hanno a disposizione una infinità di prodotti in grado di rispondere alle diverse esigenze di ognuna di noi.

Impariamo a prendercene cura e ricordiamoci che: negli ultimi anni sono stati anche creati prodotti cosmeceutici le cui sostanze funzionali sono di derivazione vegetale e per lo piú biologici; parliamo nell specifico di fitoceutici.

 

Tra questi annoveriamo Purophi e Domua Olea Toscana.

“la pelle è il tuo miglior vestito che indosserai per tutta la vita!”

 

The following two tabs change content below.
La Farmacista Giò
Ciao! Mi chiamo Giovanna, ho 28 anni e sono una farmacista amante della cosmesi; da qui la mia tesi in Chimica dei Prodotti Cosmetici dal titolo "Valutazione dell'efficacia in vivo di gel cosmetici contenenti Resveratrolo veicolato mediante Carrier Lipidici Nanostrutturati". Amo il cioccolato, le patatine fritte e preparare dolci ma...sono sempre a dieta!

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *